STUDIOFARINA di Farina Geom. Stefano & SEIDUESEI.org S.r.l.

Chiarimenti circa le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche sulle attrezzature di lavoro

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato la circolare n. 23 del 13 agosto 2012, con i chiarimenti circa le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche sulle attrezzature di lavoro.

La Direzione generale delle Relazioni Industriali e dei Rapporti di Lavoro, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha pubblicato la circolare n. 23 del 13 agosto 2012, con i chiarimenti circa le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche sulle attrezzature di lavoro, previste dall’allegato VII del Decreto Legislativo n. 81/2008 (T.U. sulla Sicurezza sul lavoro); nonché sui criteri dei soggetti abilitati, di cui all’articolo 71, comma 13, del Decreto Legislativo n. 81/2008.

 

.


Tra i vari chiarimenti troviamo la risposta ai seguenti argomenti:

– Richiesta di verifica periodica successiva alla prima, per più attrezzature di lavoro, con diffrimento dei temini temporali.

– Applicabilità dell’articolo 26 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. con riferimento alle attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro.

– Attrezzature di lavoro noleggiate senza operatore o concesse in uso.

– Generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquio o gassoso….

– Sistemi di movimentazione e sosensione di allestimenti scenici.

– Ponte sollevatori per veicoli.

– Carrelli commissionatori.

– Attrezzature di lavoro soggette a periocli di inattività.

– Spostamento delle attrezzature di lavoro.

– Raccordo con disciplina previgente al D.M. 11.04.2011 in materia di verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.